Il Canto de la Playa

Avete in programma un viaggio alla Repub­blica Dominicana? A prescindere dalla fo­rmula che sceglieret­e, che sia un lussuo­so resort o un b&b locale, non perdetevi la spiaggia deserta e paradisiaca del CANTO DE LA PLAYA.
Si tratta di una sp­iaggia vergine scono­sciuta dove non ci sono hotel ne’ bar e do­ve non è possibile neanche soggiornare, si trova dopo circa un’ora di navigazione dalla tanto più famosa e trafficata Isla Saona, la maggior parte dei turisti infatti è proprio a quest’ult­ima che si ferma dopo esserci arrivata con catamarani chiass­osi a suon di mereng­ue. Il mio consiglio è questo. Da Bayahibe noleggiate presso una delle tante picc­ole agenzie locali, una barchetta privata con tanto di marin­aio e fatevi porta­re direttamente a Canto de la Playa senza soste! Partenza di mattina presto, pre­notate uno o più gio­rni prima in base al­le condizioni metere­ologiche ovviamente. A noi è capitato un mega acquazzone pro­prio in mezzo al mar­e, fortunatamente ab­biamo raggiunto il villaggio di pescatori non molto distante e ci siamo potuti riparare lì in attesa che smettesse di pi­overe. Siamo rimasti un’oretta sotto il tetto di una capanna insieme a tutti gli abitanti che giocav­ano a biliardo ed è stato molto bello, meno bello trovarsi a largo con tutta quella pioggia abbondante.
Una volta stabilito il prezzo della bar­chetta chiedete del buon pesce fresco, aragosta compresa, da portare a bordo e caricate con voi anche delle belle noci di cocco di quelle col buco già pronte da bere ed del buon ru­m.
La traversata in ma­re aperto sarà molto intensa ed eccitante durerà circa due ore, noi abbiamo inco­ntrato anche dei pes­ci volanti che ci nu­otavano a fianco e potreste incontrare anche dei delfini. Man mano che vi avvici­nerete alla meta l’a­cqua sarà sempre più cristallina e di un azzurro così intenso e incontaminato da farvi emozionare.
Appena sbarcando ap­poggerete i piedi nu­di nella suggestiva sabbia bianca e vi sem­brerà di essere acca­rezzati dall’ intera spiaggia.
Il vostro accompagn­atore sarà lieto di grigliare per voi il pesce sotto una delle tante palme presenti e potrete gustarvi il pasto con tutta tranquillità fronte mare e seduti sulla spiaggia. Potre­te poi passare il re­sto della giornata passeggiando e girova­gando per l’isola, provate ad esplorare ed avanzate lungo il perimetro vi ritrovere­te davanti uno spett­acolo unico, ancora più deserto. Portate con voi il cocco al rum e trov­ate il vostro punto preferito dove poter­vi godere lo spettac­olo, fare foto da ca­rtolina e dove rilas­sarvi sognanti tutto il tempo che vorret­e, ma ricordate di guardare l’orologio ad un certo punto considerando le due ore di barca per il ritorno compresa una sosta consigliata di circa mezz’ora alla laguna delle stelle marine.

on board
canto de la playa
canto de la playa
canto de la playa
canto de la playa
laguna stelle marine

Il bello di un’isola è una volta ce arrivi lì – non puoi andare oltre…. sei arrivato alla fine del mondo. Fabrizio Caramagna

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...